Liceo Classico Foligno

News

 

11 Gennaio 2020 NOTTE NAZIONALE DEL LICEO CLASSICO 17/01/2020

NOTTE NAZIONALE DEL LICEO CLASSICO VENERDI 17 GENNAIO 2020

Da Omero a Dante, da Shakespeare a Cervantes, per arrivare alla Berlino dei giorni nostri, vi invitiamo ad assistere allo spettacolo: “La danza del tempo”, un viaggio nello spazio e nel tempo imprevedibile e irriverente, in cui scoprirete filosofi, poeti e scienziati come non li avete mai immaginati. Con la partecipazione dell’Orchestra Barocca del Liceo Classico “F. Frezzi – Beata Angela”. Lo spettacolo si effettuerà in due riprese: la prima rappresentazione avverrà alle ore 18:00, la replica ci sarà alle ore 21:00 presso la sede “BEATA ANGELA” in Via Marconi, 2.

7 Gennaio 2020 Uscita ad Osimo ed Ancona classi del 27 novembre 2019

 Igiorno 27 Novembre 2019 le classi 2ASU 2CSU accompagnate dai proff. Agostini, Bucciarelli, Castagnoli, Città, Ferri, Franceschini Lombardi, Manuali, Sforza, hanno effettuato l’uscita didattica ad Osimo e ad Ancona per visitare le sedi della Lega del Filo d’oro  ed il Museo Tattile Omero. Le classi si sono recate, nella mattinata, alla sede centrale  della Lega del Filo d’Oro, dove hanno svolto un percorso informativo guidati dal Dott. Renato De Santis. Nel pomeriggio  la visita si è spostata ad Ancona, presso il Museo Tattile Omero di Ancona, dove gli studenti hanno svolto esperienze laboratoriali all’interno del Museo. Gli studenti hanno seguito con grande partecipazione d’interesse e correttezza, tutte le attività ed iniziative che sono state programmate, dando prova di adattabilità, coesione e socialità. Le riflessioni tratte dall’esperienza per gli insegnanti e concordemente per tutti gli studenti partecipanti al viaggio sono stati ampiamente positive. Il giudizio finale è sicuramente lusinghiero circa l’educazione e il comportamento tenuto da tutti gli alunni nel  corso dell’intera giornata.

9 Dicembre 2019 DDG. n. 2200 del 6.12.2019 – Bando relativo alla procedura selettiva per l’internalizzazione dei servizi di pulizie

Il presente bando disciplina la procedura selettiva, per titoli, finalizzata all’assunzione a tempo indeterminato di personale che ha svolto, per almeno 10 anni, anche non continuativi, nei quali devono essere inclusi gli anni 2018 e il 2019, servizi di pulizia e ausiliari presso le istituzioni scolastiche ed educative statali, in qualità di dipendente a tempo indeterminato di imprese titolari di contratti per lo svolgimento di tali servizi.

 

4 Dicembre 2019 In viaggio con gli Argonauti. Un progetto con la scuola media “Gentile”.

 

Dante nel Paradiso, vicinissimo al culmine del suo viaggio, alla visione di Dio, racconta come Nettuno tantissimo tempo prima si sia stupito dell’ombra d’Argo, la nave del mito che quasi volando a pelo d’acqua ha lambito il mare fino allora inviolato. Conserviamo ancora qualcosa di quello stupore, di quando le cose avvenivano per la prima volta?

Noi pensiamo di sì. Siamo infatti convinti che il mito, l’affascinante e inquieto racconto delle origini, sia il ponte che unisca gli uomini di ogni tempo.

Da qui è nata l’idea di far veleggiare a bordo della nave Argo le nostre prime del Liceo Classico, appena entrate in un mondo nuovo, verso altri fratelli minori, pure loro alle soglie di un inizio importante, quello della prima media presso l’istituto “Gentile” di Foligno. Li abbiamo provocati, fatti lavorare insieme, mettendo in campo le loro competenze e le nostre, per un lavoro di squadra inedito e stimolante, che ha mescolato giochi linguistici in greco antico, puzzle, immagini antiche e moderne, slide e racconti orali.

I nostri, guidati dall’impavido Giasone Guglielmo Tini e accolti ospitalmente dalla prof.ssa Antonella Rossiello e da altre sue colleghe della “Gentile”, hanno sperimentato per tre giorni la vita dei rapsodi antichi, incantando gli studenti di quattro loro prime con il racconto di un viaggio ai confini del mondo, nella Colchide lontana, alla caccia di un misterioso vello d’oro custodito da un drago insonne. Il tutto insieme agli Argonauti, una brigata bizzarra e irresistibile. Qualche esempio? Orfeo il cui canto vince quello delle Sirene; o i figli di Borea, ragazzi alati che mettono in fuga le terribili Arpie. Lo sfondo è un paesaggio mobilissimo e pieno di trappole, tra rupi che sfracellano le navi e tori sputanti fuoco. Fino all’incontro con una giovanissima maga, Medea, i cui incantesimi non proteggono dal più forte dei sortilegi, la freccia avvelenata di Eros.

Che cosa hanno insegnato i nostri studenti e i loro compagni della Gentile, a noi professori di qualche anno più vecchi (almeno anagraficamente)? Semplicemente questo: se si lavora insieme, e lo si fa con passione, qualcosa di nuovo, anzi di antico, torna a scorrerci nel sangue. E non sentiamo più l’affannoso ticchettio dell’orologio, ma soltanto il suono dell’acqua, appena increspata dal volo della prima nave.